ArticoliNews

La chimica degli Oli Essenziali

Evento ADMV
Oli essenziali in Medicina Veterinaria: le basi per capire le loro implicazioni biologiche

La Settimana Veterinaria | N° 1306 | 13 dicembre 2023

La Settimana Veterinaria ha pubblicato a firma della nostra consigliera prof.ssa Maria Luisa Marenzoni il compendio del primo del ciclo di sei incontri – in modalità webinar – tutto dedicato agli oli essenziali, nostra proposta formativa ADMV per aggiornare e approfondire le conoscenze su queste sostanze e poterle utilizzare con cognizione di causa nell’attività professionale.
La prima lezione è stata tenuta dal prof. Pier Antonio Biondi (già professore associato di Chimica e di Biochimica degli alimenti nei corsi di laurea della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Milano).

Il professore ha esordito spiegando perché vengano chiamati oli essenziali: oli perché idrofobici, liquidi a temperatura ambiente e meno densi dell’acqua, quindi per le loro caratteristiche chimiche. Il termine “essenziale” invece potrebbe trarre in inganno: non sono essenziali nell’accezione che viene usata per gli aminoacidi o alcuni acidi grassi, ossia che sono indispensabili, ma sono essenziali perché contenuti in una “essenza”, ossia rappresentano un estratto dei composti principali contenuti nella parte di una pianta; si tratta in realtà di miscele estremamente complesse.
Il professore ha poi spiegato cosa sono gli oli essenziali dal punto di vista chimico.

Per leggere tutto l’articolo che riassume la lezione clicca qui